Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Xagena Salute

Ereditarietà dei tumori della mammella e dell’ovaio


Circa il 5-10% di tutti i tumori sono ereditari. Ciò significa che le mutazioni che avvengono in geni specifici vengono trasmesse; di conseguenza gli individui che ereditano una di queste mutazioni genetiche avranno una maggiore probabilità, nel corso della propria vita, di sviluppare il cancro, soprattutto in età giovanile.

Negli ultimi 15-20 anni sono stati compiuti grandi progressi per l'identificazione delle mutazioni in diversi geni che predispongono gli individui a diversi tipi di tumore come il tumore al seno, tumore del colon-retto, tumori ginecologici e tumori del sistema endocrino.
I test genetici possono aiutare a determinare se una famiglia presenta una particolare predisposizione al cancro.

Il più comune tipo di tumore alla mammella è la sindrome del tumore ereditario alla mammella e all’ovaio, tumore ereditario mammella-ovaio, causata dalla mutazione dei geni BRCA1 e BRCA2. Una donna che presenta una mutazione ereditata nei geni BRCA avrà una maggiore probabilità di sviluppare tumore mammario ed ovarico, nel corso della propria vita, rispetto a una donna che non presenta la mutazione dei geni BRCA1 e BRCA2.
Anche gli uomini con una mutazione ereditata nei geni BRCA ha una probabilità maggiore di sviluppare tumore alla mammella o alla prostata nel corso della propria vita.
Inoltre in alcune famiglie vi è una maggiore incidenza di cancro al pancreas, di melanoma e di altri tipi di tumore. ( Xagena2010 )

Fonte: MD Anderson Cancer Center, 2010


Onco2010 Gyne2010


Indietro